Blog

Aggiornamenti, approfondimenti e notizie.

Sanificazione approfondita VS bomboletta spray sanificante

Posto che ci vuole buon senso nel gestire la pulizia dell’auto, esistono procedimenti per limitare il contagio da Coronavirus attraverso l’igienizzazione dell’auto.

Un’auto mantenuta nelle miglior condizioni rappresenta sempre un piacere per i conducenti e passeggeri soprattutto per coloro che soffrono di allegrie stagionali: è sempre bene ricordare che l’abitacolo, rappresenta un “deposito” molto confortevole per pollini ed allergeni.

In questo articolo scopriremo la netta differenze tra una sanificazione eseguita mendiante l’attivazione di una bomboletta spray ed una sanificazione approfondita professionale.

Tuttavia, mai come in questo periodo di emergenza coronavirus è fondamentale eseguire una corretta sanificazione ed adeguata igienizzazione dell’abitacolo dell’auto. Due azioni ben distinte ai quali molto spesso non si da la giusta importanza che meriterebbero.

Queste due procedure contribuiscono in maniera incisiva all’abbattimento dei batteri che si annidano nell’abitacolo. Ma andiamo per gradi ed analizziamo i processi di una corretta SANIFICAZIONE ACCURATA:

Prima fase: Detersione approfondita

Una sanificazione professionale necessita di una prima fase in cui avviene la pulizia effettuata con la detersione di (o su) tutte le componenti dell’abitacolo partendo dai tessuti proseguendo verso le componenti composte da altri materiali come  plastiche, componenti in pelle e di altre componenti come ad esempio le maniglie.

Eseguita la fase di detersione si procede ad un accurato e attento risciacquo che viene effettuato con acqua osmotizzata – questa composizione chimica dell’acqua la rende più idonea per ottenere una sanificazione certificata. Questa prima fase termina con la perfetta asciugatura di tutte le componenti dell’abitacolo eliminando definitivamente le parti sporche che possono essere visibili ad occhio nudo e non.

sanificazione-auto-certificata-detersione-rimozione-muffa-abbattimento-virus

Per poter avere una sanificazione di alta qualità dopo la fase di detersione possiamo passare all’igienizzazione di queste componenti  che non contengono più sulle loro superfici residui di sporco.

Seconda Fase: Trattamento di igienizzazione 3 processi di avanzamento a seconda dell’esigenza del cliente

Dopo aver completato la fase di detersione approfondita, a seconda dell’esigenza del cliente e allo stato del veicolo sottoponiamo il veicolo ad uno dei 3 metodi qui riportati per abbattere la carica batterica.

  • Fumigazione virucida: metodo di disinfezione tramite il quale si riempie completamente l’abitacolo con gas biocidi definiti fumiganti per avvelenare (soffocare) tutti i parassiti e i germi presenti.
  • Saturazione ad ozono: l’ozono è un germicida ad ampio spettro efficace contro batteri, patogeni, lieviti e muffe, oltre che contro virus e protozoi. Quest’ultimi non mostrano resistenza contro l’Ozono grazie alla sua azione che prevede la distruzione della membrana cellulare dei microorganismi. Rispetto ad altri prodotti disinfettanti normalmente utilizzati,
  • Irrorazione con perossido d’idrogeno: noto anche come acqua ossigenata contiene una combinazione di due atomi di idrogeno e due atomi di ossigeno. Si comporta come un ossidante producendo radicali liberi idrolitici che attaccano i componenti essenziali della cellula, inclusi i lipidi e dna, deteriorando in questo modo la distruzione e impedendone l’eventuale rigenerazione.

Ovviamente, potrete immaginare che per compiere in modo preciso e professionale una sanificazione certificata occorre mediamente dalle 4 alle 5 ore lavorative (smontaggio degli eventuali pannelli e sedili esclusi).

È corretto sanificare l’abitacolo con una bomboletta spray ?

Se avete letto attentamente l’articolo e  vi state potendo ancoraquesta domanda, l’ottimo Aranzulla vi consiglierebbe elegantemente di tornare a leggere attentamente il paragrafo precedente.

Ad ogni modo, l’utilizzo della bomboletta sanificante, invece,  serve a decontaminare l’aria presente nell’abitacolo e trova il suo corretto utilizzo per eseguire delle igienizzazioni rapide.

Ad esempio per permettere agli addetti ai lavori di iniziare un lavoro in completa sicurezza sanificando velocemente l’aria dell’abitacolo di un’auto una volta che viene lasciata nella mani di un operatore che ne deve fare una detersione approfondita, una revisione o un lavaggio degli interni (e che verrà a contatto anche se per breve tempo con aria e superfici.)

Per approfondire l’argomento della sanificazione degli interni dell’auto ti invitiamo a leggere il nostro articolo sull’igienizzazione dell’auto.

Se invece desideri ricevere assistenza e maggiori informazioni in merito al protocollo di sanificazione, contattaci al +39 0806458064

Back to top