Pulizia pannelli solari & piscine

Scopri il lavaggio dei pannelli solari fotovoltaici e delle piscine pubbliche e private

La pulizia e il lavaggio di impianti solari fotovoltaici e piscine

Il pannello solare fotovoltaico e la piscina vanno puliti?

 

Perché effettuare la pulizia dell’impianto di pannelli fotovoltaici?

La necessità di produrre energia nel rispetto dell’ambiente ha portato, negli ultimi anni, ad incentivare l’uso di pannelli fotovoltaici. Lo sporco accumulato, però, può arrivare a far perdere fino anche al 30% del rendimento dell’impianto. Per ovviare a questo problema è opportuno predisporre periodicamente un’adeguata manutenzione e pulizia dei pannelli solari fotovoltaici.

I pulizia-pannelli-solari-fotovoltaicimoduli fotovoltaici sono realizzati in vetro con rifascio in alluminio e, pertanto, bisogna utilizzare prodotti specifici e attrezzature professionali. Infatti, Armenise Vehicle Care, si occupa di pulizia e lavaggio dei pannelli solari utilizzando attrezzature sicure, prodotti certificati e acqua demineralizzata a osmosi inversa. Acqua priva di calcare che non lascia aloni e residui durante l’asciugatura. Tutto ciò evita il rischio di corrodere le componenti e ottimizza il tempo dell’intervento rendendo il pannello fotovoltaico super efficiente e in grado di rendere al 100%.

 

 

Quando va effettuato il lavaggio dei pannelli fotovoltaici?

Generalmente è consigliato pulire il pannello solare una volta all’anno, nelle nostre zone, più vicine al mare e soggette a frequenti piogge di sabbia e brezza marina che trasporta sale nell’aria, è necessario fissare gli interventi di pulizia un paio di volte l’anno richiedendo l’intervento di specialisti certificati come Armenise Vehicle Care.

 

Perché pulire la piscina periodicamente?

Pulire una piscina non è un’azione da trascurare, infatti non è un azione legata meramente a un fattore estetico ma, soprattutto, un dovere igienico. Nell’acqua, infatti, si possono depositare diversi tipi di microorganismi (virus, batteri o alghe), detriti (polvere, foglie o insetti) e, in ultimo, materiale organico (capelli o cellule epiteliali). Una manutenzione adeguata e periodica è imprescindibile per tenere al sicuro la propria famiglia o i proprio clienti.

 

Fasi della pulizia della piscinapulizia-piscina

  1. Skimming:  termine tecnico che si riferisce alla pulizia della superficie
  2. Aspirazione: rimozione dei detriti sul fondo e sulla superficie dell’acqua
  3. Spazzolamento: intervento sulle pareti e sul pavimento della piscina
  4. Pulizia e sanificazione fase finale in cui si igienizzano i filtri per il ricambio dell’acqua

 

Tipologie di interventi

  • Piscine interrate in muratura: avendo pareti resistenti è consentita una pulizia con strumenti professionali
  • Piscine fuori terra in plastica: strutturate in plastica dura che permette di poter spaziare di più tra attrezzi e prodotti per la pulizia. Seppur sempre e solo adoperando prodotti specifici, la detergenza di pareti e del fondo della piscina si può eseguire anche a vasca piena d’acqua
  • Piscine gonfiabili in PVC: date le pareti morbide in PVC sono richiesti detergenti particolarmente non aggressivi. Infatti, un reagente chimico sbagliato potrebbe addirittura arrivare a sciogliere i bordi della piscina. La stessa logica è da applicare per le spazzole usate per la rimozione di eventuali alghe delle pareti della vasca
Back to top
× Contattaci su whatsapp